La Storia delle Religioni

La Storia delle Religioni è una disciplina che ha come campo campo di indagine le diverse religioni che, in diversi tempi e luoghi, sono sorte e si sono sviluppate. Il primo problema che essa deve affrontare è la definizione del suo campo di studi. Quindi si pone la domanda di che cosa sia la “Religione”. Parallelamente a ciò essa ha sviluppato un metodo di indagine basato sul più generale metodo storico di indagine critica delle fonti scritte, archeologiche, iconografiche. Esiste inoltre un approccio antropologico ed etnologico. C’è però una aporia di fondo della disciplina: pur essendo una disciplina storica, essa indaga un ambito culturale, le Religioni, che rimandano a una dimensione trascendente che esula dall’orizzonte dello storico. Quindi lo Storico delle Religioni si occupa di indagare e capire come ogni uomo concepisce, regola e affronta il fatto religioso. A sua volta però lo Storico delle Religioni, al netto delle sue private opzioni religiose, non si occupa della veridicità e consistenza sostanziale di quelle concezioni religiose che egli studia solo tramite il loro riflesso, la loro consistenza negli individui e nelle società. Essa ha dunque raggiunto un’autonomia assoluta rispetto al campo della Teologia.